Marketing e informazione, una linea sempre più sottile

Come mai certe aziende riescono a trovare sempre spazio nelle riviste e nei siti di informazione? Come fanno ad avere sempre qualcosa da Comunicare? Si tratta di informazione o è un modo per far parlare di sé?

Nell’era della comunicazione è diventato di fondamentale importanza un mezzo che non si usa spesso nelle aziende di macchine agricole e si usa ancora meno nelle aziende di attrezzature agricole: il comunicato stampa. Questo mezzo permette ad un’azienda di comunicare in modo massivo e rapido con le persone che poi compreranno i prodotti e/o i servizi forniti dall’azienda.

Qualsiasi cosa può diventare notizia, un nuovo prodotto o servizio, un evento, un successo o altro ancora. La regola d’oro è di far parlare di sé e della propria azienda, in una sola parola, comunicare!

Ma cos’è il comunicato stampa? E’ una nota ufficiale redatta dall’azienda e indirizzata agli organi di stampa come giornali, tv, radio e qualsiasi altro mezzo di comunicazione per comunicare qualcosa.

Il comunicato stampa deve essere breve, di immediata lettura e comprensione. Sono da evitare giri di parole e concetti fumosi che scoraggiano il lettore e rendono difficile la comprensione del messaggio. Si legge un comunicato mentre si sfoglia distrattamente una rivista o si sta navigando su internet, quindi si deve essere colpiti dal titolo che deve essere accattivante ma chiaro, una versione ultracompatta del contenuto del messaggio, per attrarre l’attenzione del lettore. Le prime righe devono risultare interessanti altrimenti il lettore non arriverà alla fine del messaggio.

Bisogna tener presente che il comunicato apparirà insieme a tanti altri messaggi simili e che sarà veicolato tramite il web su un sito o su una casella di posta di un addetto stampa e dovrà urlare qualcosa di diverso dagli altri. La migliore soluzione è quella di utilizzare lo stile della piramide rovesciata, cioè scrivere in modo che le informazioni più importanti vengano per prima, poi quelle meno importanti, infine quelle irrilevanti, in modo che, se un redattore ha poco spazio, può eliminare gli ultimi paragrafi senza nulla togliere a ciò che si vuole comunicare.

Si deve essere estremamente chiari su quello che si vuole che il lettore faccia, per esempio: si vuole aumentare il visitatori del proprio sito? Allora bisogna evidenziare l’indirizzo del sito. Si vuole essere contattati? Allora bisogna mettere il evidenza l’indirizzo mail e il numero di telefono della persona che si occupa dei nuovi contatti.

E’ bene scrivere con uno stile neutro, come farebbero dei giornalisti disinteressati a promuovere l’azienda ma che semplicemente annunciano qualcosa e spiegano perché è importante, bisogna evitare le frasi tipo “siamo lieti di annunciare..”, la scelta migliore è uno stile spontaneo e schietto in modo che i media possano copiare e incollare ciò che è stato scritto nella loro pubblicazione. Infine non dimenticare mai, come succede spesso, di inviare foto di qualità eccellente.

Ultimo passo: rileggere attentamente il comunicato stampa per verificare la fluidità della lettura, correggere gli eventuali errori e rispondere in tutta sincerità alla domanda: se lo trovassi scritto da qualche parte lo riterrei interessante?

Marketing e informazione, una linea sempre più sottile