Non trovi venditori

Non trovi venditori? Ecco perché:

In diverse occasioni mi è stato chiesto da alcuni costruttori se conoscessi venditori a cui poteva interessare la vendita dei mezzi prodotta e distribuita da loro.

Ovviamente non conosco gli interessi dei vari agenti che operano sul mercato, in alcuni casi a cazzo, ma operano.

Quello che dovresti chiederti per prima cosa è:

Per quale motivo hai difficoltà a trovare agenti di vendita, teoricamente una buona azienda un agente non la rifiuta mai!

Ma andiamo al dunque

Se sei un leader nel settore in cui operi o sei percepito come tale, o hai un prodotto innovativo che risolve alcuni problemi agli agricoltori allora stai certo che gli agenti ti verranno a cercare loro, come ho detto, una buona azienda o un prodotto che si differenzia non si rifiuta mai.

Un’azienda leader che costruisca attrezzatura agricola che si venda bene porta guadagno questo è certo, sia all’azienda sia a chi lo vende.

Se non sei un leader e sei uno dei tanti che affollano le fiere in assoluto anonimato nella speranza di venire scelto, ma senza un gran successo dichiarando poi che le fiere non funzionano o non hai nessun prodotto che riesca a differenziarsi allora sei uno dei tanti.

Sembri un cane al canile che aspetta che venga scelto dai nuovi padroni, lo so che è una brutta scena quella descritta,  ma sono sicuro che rende l’idea.

In questo caso per quale motivo un agente si dovrebbe presentare da te per rappresentare la tua azienda e le attrezzature che produci nella zona in cui opera?

Per quale motivo dovrebbe servirti su un vassoio d’argento i clienti che ha fidelizzato con tanta fatica e anni di lavoro?

Un agente si presenterà da te solo in alcuni casi

  1. È alle prime armi, non ha esperienza e quindi cerca disperatamente qualche azienda che gli dia la possibilità di macinare chilometri nella speranza di portare a casa la pagnotta.
  2. Ti sta usando, o pensa di farlo, per avere poi la possibilità di avere nel suo curriculum l’esperienza necessaria per presentarsi al leader.
  3. È uno sfigato, non sa che ci vorrà un lavoro durissimo per presentare un’azienda che praticamente non conosce nessuno.
  4. È un disperato, le vendite calano e si aggrappa a qualsiasi cosa pur di cercare nuove chance e nuove opportunità.
  5. Se sei presente nella zona in cui opera.

 

È questo quello che vuoi, essere la seconda o la terza scelta?

Bada bene, non dico che non vendi niente, e magari in qualche zona sei anche “abbastanza” presente,  è chiaro che i tuoi prodotti li vendi, altrimenti non esisteresti, ma con quale difficoltà?

Sei riconosciuto universalmente come un leader nel settore in cui operi? Non credo altrimenti avresti gli armadi pieni dei curricula di chi vorrebbe lavorare con te, non ti pare?

Il punto ora è questo: se è già difficile trovare qualcuno che creda in te, nella tua azienda e nei tuoi prodotti per promuoverli, venderli e ricavarne un guadagno come pensi di trovare nuovi clienti? O pensi che i clienti si suicidino da soli?

La risposta a queste domande è molto semplice. Non sei appetibile, è questa la verità.

Non devi arrabbiarti per questo motivo, non ne hai il motivo, siete in molti i costruttori di attrezzature che vivono in una sorta di limbo.

Hai tutti i motivi invece per far cambiare rotta alla tua azienda, renderla visibile e appetibile, avere la possibilità di dimostrare quello che vali e cosa sai fare.

C’è solo un problema, devi prendere delle decisioni che prima non hai preso.

Se vuoi essere il leader nel settore devi pensare da leader, devi agire da leader, devi comunicare da leader devi presentarti in fiera da leader, non hai altra scelta.

La missione è ardua e in molti casi sarà dura e lunga, però prima inizi prima raggiungi il traguardo.

Direi anche che è il momento giusto visto che i tuoi competitor stanno praticamente dormendo, tranne in rari casi dove sono usciti dalla loro zona confort e stanno agendo.

Stai tranquillo, lo ripeto, in rari casi.

Questo non di deve metterti nella condizione di poter procrastinare le decisioni che ancora non hai preso, da un momento all’altro qualcuno potrebbe finalmente svegliarsi e iniziare ad agire lasciando poi le briciole ai concorrenti.

Cosa fare allora! Fai quello che vuoi ma renditi visibile alla massa di persone, agli agricoltori, ai concessionari e perché, no, anche agli agenti di vendita.

Quello che ti consiglio è avere prima di tutto una strategia di marketing che ti consenta di avere il giusto ruolo in questo mercato.

Se pensi di cercare venditori e non sei visibile stai tranquillo che non solo avrai moltissime difficoltà a trovarli, ma corri anche il rischio che ti abbandonino dopo pochissimo tempo, come sai se non si vendono i prodotti che rappresenti i venditori si demotivano e ben presto ti molleranno per un’altra avventura. Magari per un tuo concorrente e quel poco che è stato fatto sfuma.

Mentre se rendi  appetibile la tua azienda come fino ad ora non hai fatto coinvolgerai di conseguenza tutta la scala, dai venditori ai concessionari per andare a finire agli agricoltori.

Per non parlare del tuo sogno di ingrandirti ed essere finalmente riconosciuto per quello che vali e quello che produci, infine i tuoi prodotti non fanno schifo, assolutamente no, magari hai dei prodotti eccellenti, ma queste qualità li conosci solo tu e pochi intimi.

 

Non trovi venditori